Crampi notturni? Parliamo delle cause e troviamo la soluzione

loading...

Se ti è mai capitato di essere vittima dei crampi notturni, allora sai che esistono poche sensazioni altrettanto spiacevoli.

Tutti noi conosciamo la sensazione di un semplice dolore, per esempio di quando inciampiamo oppure ci tagliamo mentre ci facciamo la barba. È un dolore intenso e fastidioso, ma generalmente passa velocemente.

I crampi, invece, sono qualcosa di completamente diverso.

Poiché sono provocati da spasmi muscolari, il dolore non passa immediatamente. Aumenta in intensità e ti colpisce quando meno te lo aspetti. La cosa peggiore è che ti senti impotente. In caso di rigidità muscolare, potresti risolvere il problema allungando i muscoli. Ma che cosa succede se lo spasmo appare dal nulla?

Questo è il problema dell’infame “Charley horse”, un termine colloquiale usato per indicare uno spasmo muscolare alle gambe o ai piedi, che generalmente si manifesta durante la notte.

È molto fastidioso, ma fortunatamente non durerà molto a lungo. Questo perché ci sono molti sistemi per individuarne le cause e trovare la soluzione perfetta!

Sei colpita spesso dai crampi notturni alle gambe?*

Che cosa sono i crampi alle gambe?

1sudorga_legs_800x418

Il crampo alla gamba, secondo il sito WebMD, è uno spasmo muscolare doloroso che colpisce polpacci, cosce o piedi.

Il termine “Charley Horse” è usato perché la sensazione dolorosa provocata dal crampo assomiglia a quella di un calcio di un cavallo.

Generalmente la maggior parte delle persone sperimentano queste sensazioni dolorose durante la notte, solitamente poco prima di svegliarsi.

Qualcosa nei movimenti, tra lo stato del sonno e quello del risveglio, sembra scatenare questi spasmi muscolari.

Che cosa provoca i crampi alle gambe?

Causa n°1: Disidratazione

2sudorga_legs_800x418

Un’altra causa principale dei crampi? La disidratazione.

Se semplicemente non stai bevendo molta acqua, oppure stai sudando troppo al sole o su un tapis roulant, quando perdi molti liquidi, perdi anche gli elettroliti.

Gli elettroliti aiutano a controllare le contrazioni muscolari e gli impulsi nervosi. Quando sei stanco sei maggiormente soggetto agli spasmi muscolari.

Causa n°2: Freddo

3sudorga_legs_800x418

Questo è un po’ difficile da spiegare, perché a molti di noi piace la sensazione di fresco mentre dorme. Infatti per il nostro ciclo di sonno è preferibile avere una temperatura meno elevata nella camera da letto.

Detto questo, se tieni la finestra un po’ aperta, o accendi il ventilatore, assicurati che le tue gambe siano coperte.

Non è completamente chiaro il motivo per cui il freddo provochi i crampi, ma potrebbe dipendere dal fatto che le temperature più basse fanno in modo che i muscoli si contraggano e si irrigidiscano, perdendo elasticità.

Causa n°3: Stare in piedi tutto il giorno

4sudorga_legs_800x418

Se stai in piedi tutto il giorno per lavorare, fondamentalmente è come se praticassi esercizio fisico, tranne che per il fatto che probabilmente prima non fai stretching.

Stare in piedi tutto il giorno e trasportare oggetti pesanti potrebbe stancare le gambe e irrigidire i muscoli durante la giornata. Ciò aumenta le probabilità di soffrire di crampi in seguito.

Questo vale soprattutto se porti i tacchi alti, come molte commesse.

Causa n°4: Esercizio

5sudorga_legs_800x418

È comprensibile che l’attività fisica possa avere ripercussioni sui muscoli.

A lungo andare apporta benefici, perché rinforza i muscoli e li rende meno soggetti ai crampi.

Detto ciò, dopo l’attività fisica potresti essere maggiormente vulnerabile a causa della stanchezza e dei dolori muscolari.

Come si prevengono i crampi alle gambe?

Soluzione n°1: Usa una saponetta

6sudorga_legs_800x418

Stavi cercando un mistero della medicina? Perché noi ne abbiamo uno.

Nessuno conosce il perché, ma migliaia di persone giurano che per risolvere il problema dei crampi notturni non ci sia niente di meglio che mettere una saponetta tra il materasso e il lenzuolo.

Non sembra che ci sia una marca specifica più efficace di altre. Molte persone pensano che abbia soltanto un effetto placebo.

Abbiamo sentito parlare del cane con l’artrite che ha tratto giovamento da questo rimedio dopo aver dormito nel letto del suo padrone. Tuttavia, siamo inclini a pensare che ci sia qualcosa di vero in tutto ciò.

Soluzione n°2: fatti una doccia calda

7sudorga_legs_800x418

C’è un motivo per cui parliamo di “riscaldamento” quando facciamo stretching prima dell’allenamento.

I muscoli in realtà hanno delle prestazioni nettamente superiori quando sono riscaldati e farsi una doccia calda potrebbe essere la soluzione giusta per alleviare i dolori muscolari. Inoltre la pressione dell’acqua potrebbe agire come una sorta di massaggio.

Naturalmente, sebbene il calore e l’umidità possano aiutarti comunque, potrebbe essere ancora meglio immergere solo la parte colpita. In alternativa potresti concederti un bagno caldo per non sottoporre il muscolo a ulteriori pressioni.

Soluzione n° 3: Bevi il succo dei sottaceti

8sudorga_legs_800x418

Riesco quasi a sentirti mentre dici: “È disgustoso!” Ma fidati di me.

Il succo dei sottaceti è ricco di sale, che è uno dei primi elementi che perdiamo attraverso la sudorazione.

Fare un pieno di sale, zucchero e aceto può aiutare il corpo a recuperare le sostanze nutritive perse e a migliorare la sua capacità di controllo delle contrazioni muscolari.

Soluzione n°4: Mangia una banana

9sudorga_legs_800x418

Esiste un vecchio trucco che i ballerini seguono religiosamente. Data l’intensità del proprio allenamento, probabilmente sanno due cosette a proposito dei crampi muscolari.

Se sei soggetto a questo fastidioso problema, mangia una banana! Questo frutto delizioso è ricco di potassio, che è un altro micronutriente importante che regola la contrazione muscolare.

Alcuni di questi sintomi non sono nuovi per te o per qualcuno che conosci?

In tal caso adesso ne conosci le ragioni e hai le soluzioni. Naturalmente, se i sintomi persistono, è sempre preferibile consultare un medico.

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...